Storie di ragazzi nella grande guerra

Molto è stato scritto, pubblicato e ristampato per il centenario dell’inizio della Grande Guerra. Attraverso le parole dei grandi autori e di scrittori occasionali tentiamo di immaginare, intuire, comprendere quello che ha significato questo periodo storico.

L’incontro di lettura che proponiamo inizia con passi tratti da diari di ragazzi e ragazze trentini, brani spesso sgrammaticati, ma sempre densi di emozione e commozione.

“Un anno sull’Altipiano” è un capolavoro indiscusso della narrativa di guerra. I brani che verranno letti parlano di un ragazzo che decide di disertare e della vita al fronte.

“L’ultima alba di guerra”, una delle più recenti pubblicazioni sul tema, riporta uno spettacolare inseguimento aereo e altri passaggi delle ultime ore prima del termine del conflitto.

Lo stralcio della lettera di Sir Edward Hulz alla mamma narra con commozione di un Natale al fronte, con bandiera bianca e scambio di piccoli regali e lascia intravedere uno spiraglio di speranza e di umanità.

I testi verranno introdotti dal lettore, in modo da far sì che tutti possano seguire e comprendere tutti i passaggi. Fra un brano e l’altro (e se necessario anche all’interno di un brano) ci sarà spazio per domande e commenti, in modo da rendere il pubblico partecipe e attivo.

In chiusura sarà possibile proiettare il cortometraggio “Ricordati del verde - Una storia d’amore e di guerra” (15’ circa), realizzato da una classe delle scuole medie Negrelli di Rovereto con il Centro Audiovisivi della Provincia autonoma di Trento e il Museo della Guerra di Rovereto, che ha vinto il “Progetto Mangiafuoco” nella sezione video, il Pordenone Film Festival, il concorso “Ciak Junior” ed è stato trasmesso su LA7.

 

Ricordati del verde dei prati su cui correvamo, non di quello delle divise che –tutte uguali– noi soldati indossavamo.

Ricordati del rosso delle ciliegie che ti facevan da orecchini, non di quello del mio sangue pregno nella camicia fino ai polsini.

Ricordati di me, di quanto ti ho amato, di quando ero un ragazzo, invece che un soldato.

 

 

Bibliografia:

  • Sir Edward Hulz, Lettera alla mamma
  • Tenente Felix Hecht, Diario di guerra dal Cadria e dallo Stivo
  • Emilio Lussu, Un anno sull’Altipiano, Einaudi
  • Paul Dowswell, L’ultima alba di guerra, Feltrinelli
  • Lettere e testimonianze di soldati e gente comune

Età consigliata: l’incontro è rivolto ai ragazzi dagli 11 ai 16 anni  (scuola secondaria di I grado, classi I e II della scuola secondaria di II grado)

Voce recitante: Massimo Lazzeri

Alla chitarra: Francesca Buscemi

Durata: 1 ora e 15' circa

Costo: per il costo si prega di mandare una e-mail all’indirizzo info@teatrosanmarco.it . È previsto uno sconto nel caso vengano organizzati più incontri consecutivi.

Info e prenotazioniinfo@teatrosanmarco.it , tel. 0461 233522, cell. 328 7315514